CONSIGLI DEI CORSI DI STUDIO

Il Consiglio di Corso di Studio svolge funzioni istruttorie e di proposta in materia di organizzazione e gestione delle attività di uno o più Corsi di Studio affini per contenuti, anche attivati da più strutture primarie. 

Il Consiglio di Corso di Studio elabora proposte in materia di:

  • definizione e modifiche degli ordinamenti dei Corsi di Studio;
  • definizione e modifiche dei regolamenti dei Corsi di Studio;
  • articolazione dell'offerta formativa dei Corsi di Studio.

Al Consiglio di Corso di Studio sono delegate, con potere deliberativo, le funzioni di cui all'art. 8, comma 2, del presente regolamento.
Il Consiglio di Corso di Studio svolge funzioni istruttorie in ogni altra materia inerente l'organizzazione dei percorsi formativi, non ricompresa tra le materie oggetto di delega.
Le modalità di composizione, di nomina del coordinatore e di funzionamento sono disciplinate in apposito regolamento, approvato dal Consiglio della Scuola ed emanato dal Direttore della Scuola. Tale regolamento, nel caso di Corso di Studio Interstruttura, è approvato dal Senato Accademico, su proposta delle strutture primarie coinvolte, ed è emanato con decreto del Rettore. Nella composizione del Consiglio di Corso di Studio deve essere garantita la presenza di una rappresentanza degli studenti nella misura del 15% dei componenti totali. Tale rappresentanza, nel caso in cui non risultasse eletta, è designata dai rappresentanti degli studenti nel Consiglio della Scuola, tra gli studenti iscritti al Corso di Studio.
Le attività di supporto al Consiglio di Corso di Studio sono attribuite al responsabile del Settore Gestione della Didattica o un suo delegato. I verbali sottoscritti dal coordinatore e dal responsabile verbalizzante in ogni pagina, sono conservati presso gli uffici del Settore Gestione della Didattica.

Per la composizione di ciascun Consiglio di Corso di Studio occorre far riferimento ai singoli Corsi di Studio dell'Offerta Didattica.