COMMISSIONE PARITETICA DOCENTI-STUDENTI

La Commissione Paritetica Docenti-Studenti ha le seguenti competenze:

  • svolge attività monitoraggio dell'Offerta Formativa e della Qualità della Didattica, nonché dell'attività di servizio agli studenti da parte dei professori e dei ricercatori;
  • individua gli indicatori per la valutazione dei risultati delle attività del punto precedente;
  • formula pareri sull'attivazione e la soppressione di Corsi di Studio;
  • esprime parere sulle disposizioni dei regolamenti didattici dei Corsi di Studio concernenti la coerenza tra i crediti assegnati alle attività formative e gli specifici obiettivi formativi programmati.

Alla Commissione Paritetica Docenti-Studenti sono demandati i compiti previsti dalla legge 240/2010 e dai relativi decreti attuativi (art. 28 dello Statuto); Essa, inoltre, svolge i compiti eventualmente delegati dal Consiglio della Scuola, nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento Generale di Ateneo.

La Commissione Paritetica Docenti-Studenti è composta da:

  • 1 professore o ricercatore per ciascun corso di studio designato dai relativi Consigli, ovvero 2 professori o ricercatori, nel caso di corso di laurea magistrale a ciclo unico;
  • 1 studente per ciascun corso di studio, ovvero 2 studenti nel caso di corso di laurea magistrale a ciclo unico, designato/i al proprio interno dalla rappresentanza degli studenti nel Consiglio del medesimo corso di studio, in apposita riunione.

In presenza di un unico corso di studio, la Commissione Paritetica Docenti-Studenti è composta da due componenti dei precedenti punti.

Il Presidente è designato tra componenti di cui al primo punto, nella prima seduta.

La Commissione Paritetica Docenti-Studenti costituita con Provvedimento del Direttore della Scuola, che convoca la prima riunione. I componenti durano in carica quattro anni accademici, ad eccezione degli studenti, il cui mandato è di durata biennale.

La Commissione Paritetica Docenti-Studenti è convocata dal Presidente almeno ogni due mesi e comunque ogni volta che si renda necessario. La convocazione, contenente l'elenco degli argomenti all'ordine del giorno, deve essere inviata almeno cinque giorni prima della riunione a mezzo e-mail, all'indirizzo istituzionale. Le sedute della Commissione sono valide solo se è presente la maggioranza assoluta dei componenti e a condizione che siano rappresentate entrambe le componenti dei punti precedenti. Le decisioni sono assunte a maggioranza dei presenti. Nel caso in cui non sia raggiunta la maggioranza nelle prime tre votazioni, nella terza di esse prevale il voto del Presidente.

Partecipa alle sedute della Commissione, con funzioni consultive e senza diritto di voto, il responsabile del "Settore Gestione della Didattica", che svolge anche le funzioni di segretario verbalizzante.
I verbali, sottoscritti dal Presidente e dal Segretario verbalizzante in ogni pagina, sono conservati nel "Settore Gestione della Didattica".